where we are

dove siamo

rates

tariffe

activities

attività

contacts

contatti

HIKING

Some easy hikes lead you to discover sites such as Lake Bianco, easily accessible via Alpe la Balma, up to Pian dul Scricc, at the foot of the Mottiscia. The little lake of the Witches and the little lake of the Fairies, on the slopes of Monte Leone immersed in the larch and rhododendron wood. The artificial lake of Avino in an almost lunar context, made of stony ground and high altitude flowers. The source of naturally carbonated ferruginous water.

MOUNTAIN CLIMBING

Monte Leone is the highest peak in the Lepontine Alps, on the border between Piedmont and the Canton of Valais. The old normal route from the Fnee Pass is almost no longer traveled due to the retreat of the glacier and the discharges of stones. The itinerary of the current normal ascent route coincides with the ski mountaineering route that climbs from the Simplon Pass to the Breithorn Pass. The route is challenging due to the length and the vertical drop, while the technical difficulties concern the stretch of the South ridge that leads to the top. There are no support points along the route.

ROCK CLIMBING & BOULDERING

Alpe Veglia also offers various possibilities for those who love climbing and bouldering.

A few minutes from the refuge, in La Balma, you will find a singular rock cliff characterized by a huge erratic boulder of very worked gneiss, split in two by a lightning-shaped crack and surmounted by a cross. All the climbing routes are equipped with spit, and the belay are equipped with a chain and carabiner for abseiling. The characteristics of the rock and some routes make this cliff particularly suitable for beginners and climbing courses.

And for bouldering enthusiasts, also in La Balma, a myriad of stones scattered among the alpine huts offer countless climbing possibilities.

MOUNTAIN BIKE

It is also possible to arrive at the refuge by MTB; in the first section the slopes are significant but it takes place on a tarred surface or with large stone slabs that make the climb easier, then you reach the barrier that prohibits the transit of unauthorized motor vehicles and here the “pains” begin. The first section is difficult to pedal, followed by alternating steep sections and stretches of slight slope until you reach the Groppallo chapel. The most challenging part is now over, followed by an ups and downs with breathtaking views over the gorge carved by the Cairasca stream up to the entrance to the plain where a panoramic dirt ring allows an easy tour of the basin touching the different settlements that make up Alpe Veglia.

ESCURSIONI

Alcune facili escursioni portano a scoprire siti come il Lago Bianco facilmente raggiungibile passando per l’Alpe la Balma, fino al Pian dul Scricc, ai piedi del Mottiscia. Il laghetto delle Streghe e il laghetto delle Fate, alle pendici del Monte Leone immersi nel bosco di larici e rododendri. Il lago d’Avino invaso artificiale in un contesto quasi lunare, fatto di pietraie e fiori di alta quota. La fonte di acqua ferruginosa naturalmente gasata.

ALPINISMO

Il Monte Leone è la vetta più alta delle Alpi Lepontine, sul confine tra il Piemonte e il Canton Vallese La vecchia via normale dal passo Fnee non viene quasi più percorsa per l’arretramento del ghiacciaio e per le scariche di sassi. L’itinerario dell’attuale via normale di salita coincide con la scialpinistica che sale dal Passo del Sempione al colle del Breithorn. La via è impegnativa a causa della lunghezza e del dislivello mentre le difficoltà tecniche riguardano il tratto della cresta Sud che porta alla cima. Non ci sono punti di appoggio lungo il percorso.

ARRAMPICATA E BOULDERING

L’alpe Veglia offre anche svariate possibilità per chi ama l’arrampicata ed il bouldering.

A pochi minuti del rifugio infatti, in località La Balma, troverete una singolare palestra di roccia caratterizzata da un enorme masso erratico di gneiss molto lavorato, spaccata in due da una crepa a forma di saetta e sormontata da una croce.

Tutte le vie di arrampicata sono attrezzate con spit, e le soste sono dotate di catena e moschettone per la calata. Le caratteristiche della roccia e di alcune vie rendono questa palestra particolarmente adatta anche a principianti e corsi di arrampicata.

E per gli appassionati di bouldering, sempre in località La Balma, una miriadi di sassi sparsi tra le baite dell’alpe offrono innumerevoli possibilità di arrampicata.

MOUNTAIN BIKE

Al rifugio è possibile arrivare anche in MTB; nel primo tratto le pendenze sono significative ma si svolge su fondo bitumato o con ampie lastre di pietra che rende più agevole la salita, poi si giunge alla sbarra che vieta il transito ai veicoli a motore non autorizzati e qui hanno inizio “i dolori”. Il primo tratto difficilmente pedalabile, a seguire alternanza di tratti ripidi e tratti di falsopiano sino a giungere alla cappella del Groppallo. La parte più impegnativa ora è terminata, segue un saliscendi con panorami mozzafiato sulla gola scavata dal torrente Cairasca fino all’ingresso della piana dove un panoramico anello sterrato consente un'agevole giro della conca toccando i diversi nuclei di abitati che compongono l’Alpe Veglia.

© Rifugio CAI Città di Arona cookie policy

credits